Presentazione di PowerPoint - Istat

Presentazione di PowerPoint - Istat

Standardizzazione dei processi produttivi @ Istat Mauro Bruno Istituto Nazionale di Statistica - Istat Outline Il contesto LEnterprise Architecture (EA) come strumento di supporto alla standardizzazione Verso la standardizzazione dei processi Modellazione AS-IS (silos based) Modellazione TO-BE (horizontal integration) Gap analysis Use Case: la modellazione delle rilevazioni statistiche sulle imprese Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA

2 Il contesto Il contesto esterno: incremento della domanda statistica (livello territoriale, tipologia di canali di diffusione, etc.) presenza di competitor sul mercato (sviluppo e diffusione delle tecnologie ICT ha abbattuto la spesa per la produzione dei dati statistici) necessit di aggiornare le competenze del personale (rapida evoluzione delle tecnologie ICT) Il contesto interno: processi & metodologie non standard (assenza di visione olistica) modello organizzativo decentralizzato (ha favorito la proliferazione dei silos nelle diverse rilevazioni statistiche) Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA

3 Il contesto Assenza di una visione olistica Soluzioni tecniche e metodologie specifiche per ogni indagine: proliferazione di metodologie e tecnologie rilevanti rischi di coerenza, integrit e difficolt di accesso ai dati (aggravio in termini di gestione e sui rispondenti) Accidental architecture Processes and solutions are not designed from a holistic view. Fonte: Common Statistical Production Architecture (CSPA) Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA

4 Il contesto Standardized architecture Come si possono fronteggiare questi problemi? Molte organizzazioni statistiche hanno avviato un processo di modernizzazione per rispondere alle esigenze di cambiamento EA helps to remove silos and improves collaboration In questo contesto limpianto di una Enterprise Architecture permette di :

supportare la standardizzazione migliorare lefficienza e la qualit dei processi di produzione dare impulso allo sviluppo dellinnovazione metodologica, tecnologica e organizzativa Fonte: Common Statistical Production Architecture (CSPA) Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA 5 Enterprise Architecture: Definizioni e caratteristiche principali

EA: definizioni Enterprise architecture: a coherent whole of principles, methods, and models that are used in the design and realisation of an enterprises organisational structure, business processes, information systems, and infrastructure. [The Open Group] ples i c n i r P M Org ani stru zation

a ctu re l ds o eth ss e n si ses u B ce s pro Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA Information

systems 7 EA: definizioni Enterprise architecture: a coherent whole of principles, methods, and models that are used in the design and realisation of an enterprises organisational structure, business processes, information systems, and infrastructure. [The Open Group] Business processes Information systems Enterprise Architecture

Principles Organizational structure Methods Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA 8 EA: principali caratteristiche Visione olistica dellimpresa rappresentazione di unimpresa nella sua interezza strumento che permette di coordinare aspetti di business, organizzativi e IT Supporto alla comunicazione necessit di definizione di un linguaggio comune, che sia trasversale

ai singoli domini Gestione del cambiamento creazione di una visione condivisa del presente e del futuro che guidi lallineamento continuo tra business e IT Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA 9 EA: principali caratteristiche Integrazione e standardizzazione Sistema integrato dei registri (SIR) Operating model of enterprises (Ross at al. 2006)

Processo Unico Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA 10 Verso la standardizzazione dei processi: Architecture Development Method TOGAF Framework sviluppato dal Consorzio The Open Group Costituisce un quadro di riferimento (framework + metodi) per la progettazione e la realizzazione di una EA, tenendo conto della specifica realt di business Principali componenti utilizzati:

Architecture Development Method (ADM) Architecture Content Framework EARF Enterprise Architecture Reference Framework Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA 12 TOGAF - ADM Architecture Development Method (ADM) LADM rappresenta il nucleo del TOGAF LADM dettaglia (fase per fase) come realizzare lEA allinterno di una organizzazione Costituisce un riferimento per larchitetto per permettergli di soddisfare i requisiti, comunicare il

concept, orientarsi su tool di sviluppo, etc. Ogni fase produce degli artifact che devono essere definiti, classificati e presentati Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA 13 TOGAF - ADM ADM Business Architecture Documentare larchitettura corrente di business (AS-IS), analizzando in particolare: i processi le strutture organizzative le relazioni tra gli attori coinvolti gli strumenti utilizzati

B. Business Architecture Definire larchitettura target (TO-BE) Analizzare il gap tra AS-IS e TO-BE, in termini di: competenze, inefficienze di processo, etc. Artifact: modellazione architetturale AS-IS e TO-BE Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA 14 TOGAF - ADM ADM Information System Architecture Viene analizzata in dettagli larchitettura dei sistemi informativi (AS-IS), in particolar modo:

flussi di dati architetture applicative necessario documentare la situazione attuale e ipotizzare le informazioni e le applicazioni che possano essere di supporto agli obiettivi di business (TO-BE), suddividendo il sistema informativo in blocchi (siano essi esistenti o meno) C. Information Systems Architecture Analizzare il gap tra AS-IS e TO-BE Artifact: modellazione dati e definizione building blocks Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA 15

TOGAF - ADM ADM Technology Architecture Sviluppare larchitettura tecnologica che implementa il business e larchitettura informativa definite in precedenza DB RELAZIONALE Creare un riferimento allesistente (AS-IS), suddividere il sistema IT in blocchi e descriverli singolarmente Creare un modello (TO-BE), combinando pi blocchi insieme (siano essi esistenti o da sviluppare) WORKFLOW

D. Technology Architecture Analizzare il gap tra AS-IS e TO-BE Artifact: realizzazione building blocks Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA 16 TOGAF - ADM ADM Opportunities and Solutions Nelle fasi precedenti sono state fotografate la situazione attuale e il target di riferimento e si divisa larchitettura in parti (building blocks) In questa fase si considerano tutti i blocchi presenti, quali riutilizzare, quali sostituire, quali acquistare o

costruire in funzione delle priorit e delle dipendenze Concentrarsi su progetti a breve termine che garantiscono risultati immediati, in grado di favorire successivi progetti di grandi dimensioni Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA E. Opportun. and Solutions 17 Use case: La modellazione delle rilevazioni statistiche sulle imprese

Obiettivo del progetto Definizione e realizzazione prototipale di un sistema integrato generalizzato per la produzione delle statistiche sulle imprese Standardizzazione di metodi e strumenti IT per alcune fasi dei processi di produzione delle statistiche sulle imprese [AS-IS] Rilevazioni sulle imprese modello tradizionale (stove-pipe) [TO-BE] Processo Integrato Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA 19 Standard di riferimento

Generic Statistical Business Process Model (GSBPM v. 5.0) GSBPM (v 5.0) Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA 20 Ambito di azione Individuazione delle indagini candidate (set iniziale di 8 indagini): o o Congiunturali (5 mensili) Strutturali (3 annuali) Ricognizione e acquisizione documenti procedura di audit per la valutazione della qualit (scheda processo, scheda qualit di prodotto, report di valutazione) (5 indagini)

Esecuzione interviste indagini congiunturali Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA 21 Indagini congiunturali: primi risultati AS-IS (silos based) TO-BE (horizontal integration) Survey Survey 1 Survey 2 Survey Collect

Survey 3 Survey Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA Process Analyse Centralized assets 22 Indagini congiunturali AS-IS Survey 1 Survey 2 DB Micro

DB Micro DB Macro DB Macro Metadata Collect Process Disseminate Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA 23 Indagini congiunturali TO-BE

Survey 1 Raw data Metadata Collect Survey 2 Process Disseminate Business register Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA 24

Whats next Standardizzazione dei processi, due dimensioni strettamente connesse Dimensione organizzativa Dimensione di processo Cambiamenti massivi -> grandi rischi Dobbiamo ottenere risultati nel breve/medio periodo Utilizzo di standard internazionali a supporto del processo di cambiamento Standardizzazione dei processi produttivi in Istat, Mauro Bruno Forum PA 25 Grazie per la vostra attenzione!

Recently Viewed Presentations

  • Presenter's name

    Presenter's name

    This makes me proud to be a member of such an innovative - and yes - connected professional body. And these connections ACCA forges as a professional body help to form the common approaches and standards needed for successful international...
  • Zoroastrian Prayers and Their Meanings Zaf Class May 2016

    Zoroastrian Prayers and Their Meanings Zaf Class May 2016

    Examples of these prayers are Jasa Me Avanghe Mazda and Din No Kalmo. PRAYERS OF PRAISE. In our religion we have a large number of prayers in praise of Ahura Mazda, the Amesha-Spentas and the Yazatas who are in charge...
  • The Body of a News Story - College of Charleston

    The Body of a News Story - College of Charleston

    The Body of a News Story Chapter 9 Storytelling Styles Organizing the Story (Four Styles) Inverted pyramid—summary lead then information in descending order of importance (dates back to the American Civil War) Hour glass style—starts with inverted pyramid, then has...
  • I can answer questions and talk with my

    I can answer questions and talk with my

    II.E.7. Child uses single words and simple phrases to communicate meaning in social situations (ELL). Sentence and Structure Skills. II.E.8. Child attempts to use new vocabulary and grammar in speech (ELL). Cupcake!
  • CHEM 5175: Part 2.5

    CHEM 5175: Part 2.5

    First observed from quinine by Sir J. F. W. Herschel in 1845. Filter . Church . Window. 400nm SP filter. Quinine . Solution (tonic water) Yellow glass of wine
  • Section 2.1,2.2,2.4 - Mars at UMHB

    Section 2.1,2.2,2.4 - Mars at UMHB

    Characteristics of a unit vector : a) Its magnitude is 1. b) It is dimensionless (has no units). c) It points in the same direction as the original vector (A). For a vector . A,with a magnitude of A, an...
  • Subdivision of Bezier curves - Technion

    Subdivision of Bezier curves - Technion

    Any two consecutive vertices of are no farther apart than ,where is independent of . That is, if and are two consecutive vertices of ... Subdivision of Bezier Curves. Restricted proof for Bezier Subdivision. Convergence of Refinement Strategies. Appendix. Geometric...
  • Chapter 14 Kinetics - Deer Valley Unified School District

    Chapter 14 Kinetics - Deer Valley Unified School District

    Reaction Rates A plot of [C 4 H 9 Cl] vs. time for this reaction yields a curve like this. The slope of a line tangent to the curve at any point is the instantaneous rate at that time.